Immagine non trovata
I coniugi possono concludere l’accordo di negoziazione consensuale assistita da almeno un avvocato per parte. La richiesta di divorzio può essere proposta quando vi siano stati tre anni ininterrotti di separazione personale dei coniugi, coem rpevisto dalla legge 898/1970.
La procedura dispone che l’accordo debba essere munito di nulla osta rilasciato dalla Procura della Repubblica in assenza di figli minori, figli maggiorenni incapaci o portatori di handicap grave o maggiorenni economicamente non autosufficienti o di un’autorizzazione rilasciata dalla Procura delal Repubblica in presenza di figli minori, maggiorenni incapaci o portatori di handicap grave o maggiorenni economicamente non autosufficienti.
Entrambi gli avvocati, dopo il nulla osta o l’autorizzazione, dovranno trasmettere l’accordo entro 10 giorni al comune di celebrazione del matrimonio in ofrma civile o in forma religiosa di trascrizione del matrimonio celebrato all’estero.
Potrà essere inoltrato anche un unico accordo munito del nulla osta o autorizzazione da parte del P.M. , a condizione che la nota di trasmissione sia sottoscritta da entrambi gli avvocati o che nella convenzione di negoziazione assistita sia esplicitato che un avvocato dia mandato all’altro avvocato affinchè curi la trasmissione all’ufficiale di stato civile.

Ultimo aggiornamento

Martedi 11 Agosto 2020