Segnalazione certificata attività produttiva

Data di pubblicazione:
18 Giugno 2019
Immagine non trovata
SEGNALAZIONE CERTIFICATA ATTIVITA’ PRODUTTIVA
DESCRIZIONE IN BREVE DEL PROCEDIMENTO: l’attività economica in genere, può essere iniziata contestualmente alla presentazione in via telematica della segnalazione alla casella di PEC del Comune, corredata dalle dichiarazioni sostitutive, dagli atti di notorietà, nonché dalle attestazioni, dalle asseverazioni, dalle relazioni tecniche e dagli elaborati grafici di tecnici abilitati, necessari per consentire le verifiche di competenza del Comune.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO: art. 19 Legge n. 241/1990 s.m.i.; DPR 160/10
UFFICIO COMPETENTE: Ufficio Edilizia Privata.
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Balderi Gionata.
AVVIO DEL PROCEDIMENTO: procedimento ad istanza di parte.
DOCUMENTI NECESSARI: S.C.I.A. su modulistica regionale unificata e reperibile on-line sul sito del comune; se trattasi di attività soggetta a notifica ASL pagamento di € 32,50 (verificare tariffa sul sito);
TERMINI CONCLUSIONE PROCEDIMENTO: fase istruttoria di competenza e successiva trasmissione SUAP Varese in 30 giorni.
MODULISTICA DISPONIBILE: consulta Area cittadini
ITER DEL PROCEDIMENTO (DESCRIZIONE DETTAGLIATA)
descrizione singole fasi del procedimento:
Verifica della pratica presso la sede dello sportello unico di Varese;
1) presentazione istanza in via telematica tramite apposito portale istituito sul sito del Comune di Azzate;
2) protocollazione e caricamento pratica
3) in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti previsti, adozione di provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e della rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa, salvo che l’interessato non provveda a conformare l’attività entro un termine fissato dal Comune, non inferiore a 30 giorni; è prevista segnalazione all’Autorità Giudiziaria in caso dichiarazioni false o mendaci nonché anche agli ordini di appartenenza in caso di falsa attestazione dei professionisti abilitati;
4) ove non si debba procedere come al punto precedente si dispone l’archiviazione per presa d’atto con nota interna.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 23 Luglio 2021