Segnalazione abusi edilizi (Ex art. 27 DPR 380/2001)

Data di pubblicazione:
18 Giugno 2019
Immagine non trovata
EGNALAZIONE ABUSI EDILIZI (EX ART. 27 DPR 380/2001)
DESCRIZIONE IN BREVE DEL PROCEDIMENTO: si tratta di una segnalazione che perviene da cittadino (c.d. esposto) in riferimento ad abusi edilizi e quindi presunti reati. La comunicazione della Polizia Locale ex art. 27 è esclusa dalla presente trattazione perché disciplinata dalla legge.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO: artt. da 27 a 48 del DPR. n. 380/2001- L. n. 241/1990
UFFICIO COMPETENTE: Ufficio Edilizia Privata.
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Balderi Gionata.
AVVIO DEL PROCEDIMENTO: procedimento ad istanza di parte.
DOCUMENTI NECESSARI: l’esposto va presentato in carta semplice e deve essere il più possibile circostanziato, specie se non riguarda opere in corso in assenza di titolo, giacché non è possibile eseguire accertamenti “a tappeto” nelle proprietà private che non siano cantieri. Nessun costo da sostenere.
TERMINI CONCLUSIONE PROCEDIMENTO: 30 giorni.
MODULISTICA DISPONIBILE: consulta Area cittadini
ITER DEL PROCEDIMENTO (DESCRIZIONE DETTAGLIATA):
60 giorni – fatti salvi i tempi per il reperimento dei fascicoli d’archivio;
1) si tratta di procedimento cui non si applica l’istituto del silenzio-assenso;
2) i termini sono interrotti per richieste documentali e ridecorrono per intero dal momento dell’integrazione;
3) istruttoria tecnica e accertamento in sito entro 30 gg dalla presentazione;
4) adozione provvedimento finale nei successivi 30 gg.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 23 Luglio 2021