Immagine non trovata

Per chi si fosse perso qualche passaggio, vi riassumiamo tutte le iniziative che, in queste settimane di chiusura, il sistema bibliotecario Valli dei Mulini, il più grande della Provincia per numero di prestiti e per popolazione,  che riunisce 44 biblioteche del territorio e del quale fa parte anche la Biblioteca di Azzate,  e che è coordinato da Silvia Borella, ingegnere al servizio della più “umanistica” delle attività,  ha messo in campo.

In queste settimane – racconta Silvia Borella - grazie a un grande lavoro di coordinamento, collaborazione e creatività, con tutti i bibliotecari del nostro sistema abbiamo realizzato,  lavorando in smart working, un’ampia gamma di iniziative”.

Innanzitutto si è lavorato con impegno per fornire ai propri utenti una serie di indicazioni di siti, contributi audio, letture  e ascolti online, racconti per bambini e per ragazzi, istruzioni su come scaricare libri in maniera libera e gratuita: https://sistemabibliotecariovallideimulini.wordpress.com/ebook/. Poi su Youtube pubblichiamo ogni giorno video con proposte di lettura per bambini, un TG a cura dei bibliotecari e un capitolo di una storia per ragazzi letta dai bibliotecari;  su facebook e instagram proponiamo notizie e challenge per gli utenti, quali #libriinostaggio e #Riconosciilbibliotecari.

Poi abbiamo pensato di dare spazio alla scrittura creativa con un blog di racconti rivolti al pubblico:  al momento abbiamo pubblicato oltre 100 racconti su raccontidallaquarantena.wordpress.com  e abbiamo messo online un blog dal titolo  Un racconto in due pagine con alcune proposte di incipit famosi che gli utenti possono completare dando vita a una seconda pagina del racconto: https://vallideimulini.wixsite.com/raccontoinduepagine.
Per finire, ma non da ultimo, abbiamo pensato in grande: un  blog per gruppi di lettura,  dove raccogliere commenti da tutto il territorio e proporre attività condivisa di lettura di classici disponibili gratuitamente nel web in varie lingue: https://vallideimulini.wixsite.com/worldbookclub.

Ora ci stiamo organizzando per la riapertura che al momento potrebbe essere martedì 19 maggio, ma seguiranno gli aggiornamenti sulle modalità di accesso e anche sugli orari.

Così speriamo al più presto di riprendere la nostra mission: accesso libero e gratuito all’informazione e alla lettura finalizzato alla crescita personale; niente distinzioni di età, sesso, censo, orientamento. Si ricorda che non si paga per accedere al prestito e, nel caso in cui il libro non fosse disponibile, arriva sempre gratis  e velocemente, da un’altra biblioteca grazie al servizio di interprestito.

Concludiamo con il pensiero della coordinatrice: “Quello che abbiamo fatto e stiamo facendo in questo periodo,  in un momento in cui tutti noi facciamo i conti con  noi stessi , in cui dobbiamo ripensarci e reinventarci, è un approccio che continueremo a portare avanti, in un’ottica di rinnovamento continuo. Oggi più che mai ripartenza significa in realtà un nuovo inizio”.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 21 Maggio 2020